Università di Napoli
Federico II
European Chemistry
Thematic Network
INDICE | Commenti e contatti | Crediti
english home back

Resine epossidiche

Le resine epossidiche appartengono alla famiglia delle plastiche termoindurenti, che dopo un processo d'indurimento non possono cambiare forma. Quelle più utilizzate si ottengono a partire dal bisfenolo-A e dall'epicloridrina:

bisfenolo-A epicloridrina

Come per tutti i polimeri termoindurenti, dai reagenti iniziali non si forma direttamente il polimero finale, ma un pre-polimero termoplastico a basso peso molecolare. Questo pre-polimero diventa liquido per riscaldamento, può essere lavorato, e possiede alle estremità dei gruppi altamente reattivi, costituiti dagli anelli con due atomi di carbonio e uno di ossigeno, chiamati gruppi epossidici.

pre-polimero

Come si ottiene il prodotto finale termoindurente?

Bisogna impedire la mobilità delle catene polimeriche, formando legami chimici tra catene diverse, e ottenendo una struttura a reticolo tridimensionale. Si produce così un materiale duro e tenace, costituito da un'unica grande molecola, che non può più essere trasformato. Un esempio di formazione di legami inter-catena è la reazione tra i gruppi epossidici del pre-polimero e i gruppi amminici di una diammina (indicata a sinistra nella figura), che produce il polimero reticolato indicato a destra.

Formazione di una resina epossidica termoindurente con struttura a reticolo tridimensionale. La diammina a sinistra è l'agente di indurimento. Del pre-polimero sono mostrati solo i gruppi terminali ottenuti dalla reazione dell'epossido (in blu); le catene centrali sono riassunte con un tratto in nero.

In questo modo si ottiene un polimero caratterizzato da elevata resistenza chimica, eccellente adesione a diversi materiali e buona resistenza all'urto.

Le principali applicazioni, sia per rivestire superfici che come materiale strutturale, comprendono i settori dell'industria automobilistica e aeronautica, dell'edilizia e del consolidamento e protezione dei beni culturali.