Università di Napoli
Federico II
European Chemistry
Thematic Network
INDICE | Commenti e contatti | Crediti
english home back

Riciclo energetico

Le materie plastiche possono anche essere bruciate per ricavare energia (sotto forma di calore): combustione con recupero di energia.

Molte delle comuni plastiche hanno alte energie di combustione. Ad esempio con l’imballaggio di una bottiglia di acqua si produce energia per tenere accesa una lampadina per circa un’ora.

Per bruciare le plastiche e recuperare energia sono necessari impianti adatti, detti inceneritori, che impediscono ai gas tossici di fuoriuscire disperdendosi nell’ambiente.

Il riciclo energetico deve essere considerato un'ultima risorsa, da adottare quando il riciclo meccanico o chimico non è più conveniente. In fondo, comporta la distruzione di materiale che potrebbe avere valore.