Università di Napoli
Federico II
European Chemistry
Thematic Network
INDICE | Commenti e contatti | Crediti
english home back

Molecole polari

La molecola d'acqua è polare

La molecola dell’acqua, H2O, non è lineare, ed il baricentro delle cariche positive non coincide col baricentro delle cariche negative. E’, quindi, una molecola polare (un dipolo), e questo influenza le interazioni tra gruppi carichi, e tra gruppi polari ma non carichi.

La specie carica Na+ idratata

A causa della sua polarità, l’acqua è un buon solvente per molti composti ionici. Per esempio, il comune sale da cucina, il cloruro di sodio, NaCl, è molto solubile in acqua, in quanto si dissocia in due specie cariche, i due ioni Na+ e Cl-, stabilizzati dalle forti interazioni elettrostatiche tra ciascuno dei due ioni e il dipolo H2O.

La struttura del glucosio

Molte sostanze non cariche si sciolgono facilmente in acqua perché hanno gruppi funzionali polari che formano interazioni favorevoli con le molecole d’acqua. Tra queste sostanze vi sono alcoli, ammine, ammidi, chetoni. A causa dell’interazione favorevole con le molecole d’acqua, i composti polari e ionici sono detti idrofilici (che amano il contatto con l’acqua). Per esempio, una molecola di uno zucchero come il glucosio, con molti gruppi OH che interagiscono bene con l’acqua, rompe i legami idrogeno acqua-acqua e forma legami idrogeno glucosio-acqua.

Questi legami sono più forti delle interazioni che porterebbero due molecole di glucosio ad attrarsi reciprocamente, e di conseguenza il glucosio è molto solubile in acqua. E se ne può sciogliere così tanto che la soluzione diventa, come si diceva prima, "sciropposa".