Università di Napoli
Federico II
European Chemistry
Thematic Network
INDICE | Commenti e contatti | Crediti
english home

La Chimica e l'Arte

La Chimica e i beni culturali

Leonardo da Vinci, L'Ultima Cena, ca. 1495/98
Milano, Santa Maria delle Grazie

Un capolavoro che presenta grossi problemi di conservazione

I beni culturali sono quell'insieme di monumenti e oggetti, di valore storico, tecnico, culturale e artistico, che costituiscono l'eredità del passato e documentano l'evoluzione dei paesi e delle nazioni.

Abbiamo il dovere di conservare il patrimonio culturale e trasmetterlo alle prossime generazioni, per permetterne il godimento a noi stessi e ai nostri discendenti. Ma i beni culturali sono soggetti a degrado, in vari modi ma soprattutto attraverso trasformazioni chimiche. Spetta allora alla chimica comprendere, prevenire, limitare e rimediare a queste trasformazioni.

Ecco perché la chimica e le sue tecniche sono così importanti per il patrimonio culturale.

Michelangelo, Mosè
Roma, San Pietro in Vincoli

Chimica della scultura

La scultura è l'arte di fare statue e altre opere con materiali duri come pietre e metalli. La costituzione chimica e le proprietà di questi materiali determinano le caratteristiche dell'opera, i modi di lavorazione, e il comportamento al passare del tempo.

Gli scultori hanno sempre avuto a cuore la qualità dei loro materiali, anche se spesso non ne hanno compreso l'aspetto strettamente chimico. Oggi la chimica partecipa attivamente alla scelta dei materiali, alla definizione dei metodi di lavorazione, e alla cura per la conservazione. Quest'ultimo punto è particolarmente importante per le sculture antiche.

Chimica della pittura

La pittura si basa sui colori, e i colori dipendono dall'interazione fra le sostanze chimiche e la luce. Quando un pittore sceglie i colori, di fatto sceglie quali sostanze chimiche disporrà sulla tela (o su qualsiasi altro supporto). Colori diversi, anche solo per piccole sfumature, possono corrispondere a formule chimiche completamente diverse.

Il colore non è una proprietà stabile. Ci sono reazioni chimiche che possono far sparire il colore, o trasformarlo in colori diversi. Si possono anche formare nuovi colori, o dai materiali presenti nel dipinto, o per deposizione, per esempio dal fumo.

La grande sfida per il chimico è prevenire o rallentare i cambiamenti di colore di un'opera d'arte. Le tecniche di conservazione comprendono l'esclusione dal contatto con l'aria, il controllo dell'umidità e della temperatura, la rimozione di strati di sporco.

Proteggere i beni culturali

Libri antichi fortemente degradati

Un bene culturale, come ogni altro oggetto, ha una specifica composizione e reattività chimica. Non è perciò qualcosa di immutabile, ma è soggetto ad alterazioni continue, a causa soprattutto dell'influenza dell'ambiente e dell'uso da parte dell'uomo.

Proteggere i manufatti e contrastare gli effetti negativi di questi fattori è un compito cruciale della chimica.

La chimica per la conservazione

Pulitura del timpano del portale della Cattedrale di Siviglia, Spagna
A Sinistra, prima e a Destra, dopo il trattamento

La conoscenza della natura chimica (composizione, struttura, proprietà, reattività) e delle caratterestiche fisiche dei materiali costituenti, insieme alla loro origine e modalità di lavorazione, rappresenta il pre-requisito di ogni intervento di conservazione sia esso diretto che indiretto.

Nella conservazione dei beni culturali, la chimica svolge una serie di importanti funzioni:
  • Conoscenza dei fattori che portano al degrado dei manufatti
  • Restauro del dipinto di Holbein L'Ambasciatore, Londra, National Gallery, 1553
    a) Dopo il restauro; b), c), d) Alcune fasi del restauro hanno visto l'impiego di varie metodologie di analisi chimiche strumentali
  • Valutazione dello stato di conservazione e dei processi di degradazione in corso
  • Messa a punto di appropriate procedure di pulitura, consolidamento e protezione
  • Stima dell'efficacia dell'intervento di conservazione e della sua durata nel tempo

Per assolvere a questi compiti sono disponibili numerose tecniche di analisi e apparecchiature anche molto sofisticate.